Tamiya 1/350 Imperial Japanese Navy Destroyer Kagero
TAM78032 1/350 Ship Series No.32

IL KIT

Finalmente, dopo 8 anni dal rilascio del cacciatorpediniere di classe Kagero, allestito come nel 1945, nelle vesti della Yukikaze, Tamiya si è decisa a fornire un kit che riproduce i cacciatorpediniere della classe allestiti così come sono stati concepiti in origine. Non ho idea del motivo per il quale Tamiya abbia aspettato tutto questo tempo per immettere sul mercato un kit in versione “early war” visto che la differenza, a livello di pezzi e di stampi è inferiore del 10% ma sono felice che si siano decisi a farlo.

Qui a Modellismo Navale Storico ci siamo dotati di entrambi i modelli (Kagero/Early war e Yukikaze/late war) e pubblicheremo i WIP di entrambi i modelli, mostrando e motivando alla fine le differenze di queste due navi appartenenti alla stessa classe di cacciatorpediniere.

tamiya kagero 1/350 - contenuto della confezione
tamiya kagero 1/350 - tutto il contenuto tirato fuori dalla scatola

Il kit è stampato in plastica grigia chiara e rossa e sono disponibili entrambe le versioni, a scafo intero o waterline. I dettagli sono stampati in maniera molto nitida. Tutte le superfici del kit hanno una bella finitura opaca. Il mio kit non presentava ne residui ne altre imperfezioni di stampaggio. Tutti i dettagli presenti sono correttamente dimensionati. Avere tra le mani questo kit mi ricorda il motivo per il quale Tamiya è ancora, a mio avviso, tra i migliori (se non il migliore) fornitore di modelli, considerando anche che stiamo parlando di un kit che, seppur uscito da pochissimo tempo, si basa su uno stampo che ha praticamente 8 anni.

Direttamente dalla scatola, questo kit può essere usato per costruire quasi tutti i 19 cacciatorpediniere di classe Kagero. Non tutti perché alcuni di essi avevano il cavo di smagnetizzazione in una posizione diversa da quella stampata sullo scafo. L’allestimento previsto dal kit è valido dal periodo preguerra (fine del 1941) fino alla fine del 1942. Per poter rappresentare i modelli allestiti come nel 1943 sarebbero necessarie alcune piccole modifiche.

Sprue A (Scafo superiore)

Questo sprue contiene la parte di scafo superiore alla linea di galleggiamento, stampata in due semigusci, e tre supporti per l’irrigidimento dello scafo. I supporti sono stampati in due parti in maniera tale da poter essere usati indifferentemente sia che la nave venga rappresentata con lo scafo intero sia in versione da linea di galleggiamento (waterline). Il telaio include anche il castello di prua e il ponte principale. Lo sprue in questo caso è esattamente uguale a quello della Yukikaze.

Lo scafo è modellato in maniera eccellente, con sottili bande longitudinali a replicare le placche dello scafo originale. Anche la forma e le dimensioni della prua sono riprodotte in maniera spettacolare, perché, invece di tagliare verticalmente a metà la prua, quest’ultima è stata incorporata come pezzo unico nel pezzo che riproduce il lato di dritta. La parte di scafo che riproduce il lato di sinistra risulta essere perciò leggermente più corto di quello di dritta.

Sono anche rappresentati gli occhi di cubia, gli oblò sormontati da sottili sopracciglia ed il cavo di smagnetizzazione con tanto di staffe di supporto.

tamiya kagero 1/350 - sprue A

Il castello di prua e il ponte principale sono stampati molto accuratamente con una gran quantità di dettagli incluse le bitte di ormeggio, le piastre antiscivolo, i giunti di unione delle coperture in linoleum del ponte, argani, boccaporti, prese d’aria e lucernari. Sfortunatamente, sul castello di prua risultano direttamente stampati tre avvolgitori. Il dettaglio dei suddetti avvolgitori è buono ma sarà quasi sicuramente una di quelle parti che verranno sostituite con altre in fotoincisione.

Risulta rappresentato anche il bordo esterno che definisce la porzione di ponte ricoperta di linoleum. Questo bordino, leggermente rialzato rispetto al piano del ponte risulta essere una guida perfetta per il corretto posizionamento delle battagliole in fotoincisione. Ad esclusione di alcune guide di posizionamento, tutte le parti che saranno presenti sul ponte sono state modellate e stampate separatamente e questo ci faciliterà moltissimo il lavoro di mascheratura dei ponti per la verniciatura delle parti ricoperte in linoleum.

Anche le misurazioni eseguite sullo scafo indicano una grande accuratezza da parte di Tamiya. La scala è molto ben rispettata.

Scafo inferiore e “fondo” da linea di galleggiamento

Entrambi sono stampati in stirene rosso scuro. Lo scafo inferiore presenta un bordo rialzato ed incassato che si accoppia alla perfezione con quelli presenti sullo scafo superiore. Sono presenti anche delle alette antirollio davvero molto ben fatte così come i fori per il passaggio degli alberi di trasmissione delle eliche e quello per l’alloggiamento del timone.
 All’interno troviamo anche gli alloggiamenti per il posizionamento dei dadi che servono al fissaggio della nave alla base fornita nel kit o ad un’altra base da noi realizzata.

tamiya kagero 1/350 - scafo e waterline

Sprue B

Questo è uno degli sprue principali di tutto il kit e ci arriva inalterato da quello della Yukikaze. Comprende una gran quantità di “pezzi importanti” tra i quali i magazzini di poppa e di prua dei siluri, le gru di caricamento dei siluri, le gru delle scialuppe, alcune scialuppe, il dispositivo di controllo di puntamento e di tiro dei siluri, entrambi i fumaioli con tutti i loro componenti compresi griglie, prese d’aria e tubazioni ausiliarie, verricelli dei paramine e molto altro. Trova spazio anche una base che ci permetterà di allineare correttamente le gambe dell’albero principale.

tamiya kagero 1/350 - sprue b

Anche in questo sprue tutti i dettagli sono riportati chiaramente e ben scalati. L’unico appunto lo possiamo fare alle griglie di protezione dei fumaioli. Per quanto siano ben fatte risultano gradevoli se viste dall’alto ma non altrettanto se osservate di fianco. Le limitazioni nella tecnologia di iniezione della plastica rendono le griglie buone ma non del tutto convincenti. Certamente riusciremo ad ottenere un effetto migliore e maggiormente proporzionato usando griglie in fotoincisione.

Sprue D (nuovo)

Questo sprue contiene tutti i componenti principali per l’allestimento in condizioni “early war” del ponte di comando, il ponte di poppa, il telemetro e la piattaforma che alloggerà le due mitragliatrici binate anti aeree da 25mm.

tamiya kagero 1/350 - sprue d

Anche qui ogni pezzo è finemente dettagliato. La base del ponte di comando è formata da quattro parti, pertanto dovremo prestare attenzione in fase di incollaggio a non lasciare evidenti segni di giunzione tra i componenti. Anche la parte del ponte di poppa risulta essere corretta per il periodo che stiamo prendendo in considerazione, relativo all’inizio della guerra, ed include 6 alloggiamenti singoli per altrettante cariche di profondità, i giunti per la copertura in linoleum del ponte e la base per le gruette dei paramine.

Sprue E + Sprue G (nuovo)

Lo sprue E è identico a quello del kit della Yukikaze. Comprende le due parti per l’assemblaggio dell’albero principale, due sostegni per le bandiere, le luci di manovra e di navigazione e il tubo di scarico dei vapori della cucina di bordo. Quest’ultimo risulta essere correttamente raffigurato con i tre tubi più piccoli che convogliano i loro vapori in quello più grande.

tamiya kagero 1/350 - sprue e + sprue g

Lo sprue G è molto piccolo e rimpiazza la sua controparte di fine guerra contenuto nel kit della Yukikaze. Qui troviamo il necessario per l’albero da montare più a prua ed una ulteriore luce di navigazione. I componenti sono ben modellati con tutti i dettagli al posto giusto. Pur essendo correttamente dimensionato, l’albero risulta essere di diametro piuttosto esiguo e, trattandosi di plastica, dubito che riesca a sopportare lo sforzo, seppur basso, dell’installazione delle manovre fisse. Se ne suggerisce pertanto la sostituzione con uno in ottone.

Sprue H

Un piccolissimo sprue di plastica trasparente con le finestre del ponte di comando e con la lente del faro di illuminazione.

tamiya kagero 1/350 - sprue h

Sprue P (x2) + Sprue R (x2 – nuovo)

Negli sprue marcati con la lettera P troviamo principalmente gli armamenti e l’equipaggiamento, in maniera identica al kit della Yukikaze. Ciascuno dei due sprue ha due torri principali complete (comprese di affusti rappresentati con due alzi differenti), uno dei due lanciasiluri da 610mm, un ancora, avvolgitori e alcune prese d’aria.

tamiya kagero 1/350 - sprue p + sprue r

In quelli contrassegnati invece con la lettera R troviamo un paramine, la gruetta del paramine, tre bombe di profondità, un cutter di 7 metri, i bracci di sostegno per questo ultimo, una mitragliatrice binata anti aerea da 25 mm. Trova posto anche una metà del deposito trasversale, presente a poppa, delle mine di profondità.

VARIE

All’interno della scatola troviamo anche un piccolo telaietto con parti in acciaio fotoinciso. Non sono molte ma aggiungono un bel dettaglio laddove ce n’è maggiormente bisogno.

tamiya kagero 1/350 - fotoincisioni

E’ presente anche un sacchetto in plastica trasparente che contiene le catene in metallo per le ancore, gli alberi di trasmissione delle eliche, le viti per fissare la nave al supporto e i supporti per le parti girevoli della nave quali, ad esempio le torrette e i lanciasiluri. La base per il fissaggio della nave è molto semplice ma efficace. Si può usare anche come base definitiva, magari dipingendola, o come supporto durante le varie fasi del montaggio per poi sostituirla con una di nostra realizzazione.

tamiya kagero 1/350 - base e supporti
tamiya kagero 1/350 - targhette per la base
tamiya kagero 1/350 - la minuteria
tamiya kagero 1/350 - bandiere e decals

Per finire abbiamo anche, oltre all’ottimo e chiarissimo manuale di istruzioni, tre foglietti di “decals”. Uno in lamina metallica riporta le etichette con il nome della nave, da applicare alla base. Un foglietto con le, poche, decals da montare direttamente sullo scafo della nave ed uno con tutte le bandiere, in varie forme e dimensioni, della marina imperiale giapponese.

tamiya kagero 1/350 - manuale di istruzioni

CONCLUSIONI

Ho apprezzato davvero molto il kit della Kagero ma questa non è una novità vista la mia naturale propensione nei confronti dei modelli della marina imperiale giapponese in generale e, in particolare, quelli forniti da Tamiya.

Al di la delle mie considerazioni di natura personale, questo kit si presenta, oggettivamente, come un kit di natura veramente eccezionale. La scala è perfettamente rispettata, i dettagli presenti sono davvero moltissimi e tutti correttamente posizionati e dimensionati, segno evidente di stampi di prima qualità e di una progettazione fatta con tutti i migliori criteri.

Una scatola di montaggio che permetterà, anche in assenza di kit di dettaglio in fotoincisione (comunque quasi sempre necessari per ottenere il massimo nel modellismo navale in plastica) di ottenere un modello molto bello e fedele all’originale. Altamente consigliato!!!

Acquista il kit