Regia Marina MAS di Giampiero Galeotti non è certo una azienda che ha bisogno di presentazioni ma ci sembra comunque doveroso, nei confronti di chi si è avvicinato da poco al mondo del modellismo navale statico, scrivere ugualmente due righe per introdurla brevemente.
Regia Marina MAS si occupa dello studio, della progettazione e della produzione di modelli in resina di navi italiane in servizio nel periodo che va dalla prima guerra mondiale fino ai giorni nostri, prevalentemente in scala 1/700 ma con alcuni pezzi anche in scala 1/350, nonché di set di dettaglio in fotoincisione, resina ed ottone tornito, per navi italiane ma non solo, di modelli di altri produttori.

E’ proprio il caso dell’oggetto della presente recensione. Parliamo del set completo di dettaglio per le corazzate Littorio e Vittorio Veneto prodotte in scala 1/700 dalla cinese Trumpeter, azienda tra le più attive nel mondo del modellismo navale in plastica.

Come al solito vogliamo precisare, nel rispetto degli utenti che ci leggono e per il servizio che vogliamo rendere ai nostri lettori, che l’autonomia e la libertà editoriale di Modellismo Navale Storico hanno sempre e comunque la precedenza, anche sui rapporti, peraltro ben conosciuti, di amicizia che legano personalmente l’autore di questo articolo a Giampiero Galeotti.

Al momento della ricezione del pacco contenente il set di dettaglio, quello che vi troverete all’interno sarà una semplice scatola in cartone marrone con un adesivo attaccato in un angolo ad indicarne il contenuto. Vista la fine che fanno le scatole e che, in questo caso, non deve fare bella mostra di se sugli scaffali di qualche negozio credo che sia una scelta più che giusta. Non voglio certo anticiparvi le conclusioni ma vi posso dire che la sostanza supera di gran lunga la forma.

Il set che ho ordinato, oggetto della presente recensione, è quello in versione completa e comprende tutto lo scibile del dettaglio in 1/700 per questa classe di corazzate (ad esclusione del Roma che ha un kit a parte leggermente diverso).
L’apertura della scatola sarà oggetto di gioia mista a smarrimento. Mi spiego meglio o, ad essere più precisi, vi racconto cosa è capitato a me. Quando ho iniziato a guardare con attenzione il contenuto delle lastre fotoincise, dei sacchetti con le canne tornite, di quelli con i pezzi stampati in resina e di quello con il ponte in legno la prima cosa che mi è venuta istintiva fare è stata quella di scrivere un messaggio a Giampiero che diceva testualmente: “non so se mettermi a ridere dalla gioia o a piangere dallo sconforto”. Era ovviamente una battuta perché la qualità dei dettagli che si andranno ad aggiungere al modello è già visibilmente molto elevata ma la quantità degli stessi potrebbe in effetti intimorire un poco, specie se non si hanno avuto già esperienze precedenti con questo tipo di set di dettaglio.

Ci sono altri due aspetti di cui vi voglio parlare prima della carrellata di fotografie raffiguranti il contenuto del set e delle conclusioni.

Il primo riguarda il materiale in cui sono fatte le lastre foto incise. Nella maggior parte dei casi, quelle di altri produttori, sono realizzate in ottone ( lega di rame e zinco) ma quelle del presente set sono invece di alpacca. L’alpacca, lo ricordiamo, è una lega metallica formata da rame, zinco e nichel. La presenza del nichel conferisce ai pezzi fotoincisi una resistenza meccanica maggiore ed una incrementata resistenza alla corrosione rispetto all’ottone. I pezzi saranno sempre piuttosto delicati, considerando le loro dimensioni, ma pur sempre ben più resistenti delle loro controparti in ottone.

Il secondo aspetto riguarda invece la completezza dei dettagli presenti all’interno del set. Quasi tutte le ditte presenti sul mercato, al momento della progettazione di un modello o del set di dettaglio per un modello, scelgono un anno di riferimento e progettano secondo le caratteristiche che la nave aveva in quel periodo. Giampiero Galeotti in questo caso è andato veramente oltre e, dopo un lungo periodo di studio molto approfondito del materiale esistente sulle corazzate Littorio e Vittorio Veneto, e dopo svariate visite all’ufficio storico della Marina Militare, ha inserito nel set praticamente tutti i dettagli possibili lasciando così al modellista la possibilità di scegliere e di raffigurare la nave nel periodo storico preferito o in base alle esigenze del progetto di un eventuale diorama.
Non abbiate paura di sbagliare perché le accurate istruzioni che troverete comprese nella scatola vi indicheranno senza possibilità di errore in quale nave ed in quale periodo era equipaggiato un particolare pezzo o dettaglio.

Lastra fotoincisa “A”. Sono presenti per lo più battagliole e scale oltre ad altri dettagli.

Lastra fotoincisa “B”. Dedicata prevalentemente ai dettagli degli aerei imbarcati, gufo, carrelli catapulta, avvolgicavi ecc.

Lastra fotoincisa “C” dedicata ai supporti delle imbarcazioni ausiliarie, a dettagli di queste ultime ed altro.

Piccolissima lastra ma degna di nota.Tra le altre cose, i nomi e i motti delle navi scritti in rilievo. Mai vista una cosa del genere da nessuna parte… in questa scala poi!

Lastra di dettaglio del torrione.

La lastra fotoincisa contenente le varie mitragliere.

La lastra fotoincisa dedicata agli oblò.

Il ponte di poppa in legno e altri dettagli in legno per le imbarcazioni ausiliarie.

Le canne, tornite, in ottone, dei pezzi da 381, 152 e da 90mm.

Le righe di recensione e le fotografie pubblicate vi saranno di aiuto nel trarre le vostre considerazioni e le vostre conclusioni.


Le nostre sono che se siete degli appassionati della Regia Marina e delle corazzate Littorio e Vittorio Veneto, se volete rappresentare in maniera estremamente accurata il modello nel momento storico di VOSTRA scelta e se volete accettare la sfida di un set talmente completo da permettervi di ottenere il MASSIMO possibile dal vostro modello, il set prodotto da Regia Marina MAS, oltre ad essere in assoluto il migliore sul mercato, è una scelta praticamente obbligata senza nemmeno la necessità di perderci un secondo per pensarci sopra.

Per qualunque ulteriore informazione su questo set di dettaglio potete contattare direttamente Regia Marina MAS agli indirizzi regiamarina@tin.it oppure regiamarinam@virgilio.it