Un po’ di storia.

Versione 1: La Fregata Diana fu varata il 10 marzo del 1792. Formava una parte della serie di fregate chiamate “Mahonesas” per essere state costruite nella cittadina di Mahón (Isola di Minorca, Spagna). Il suo disegno le permise d’essere più veloce delle precedenti. La fregata era nel diciottesimo secolo l’equivalente dell’incrociatore, usata per una grande varietà di ruoli da ricognizione di flotta a pattugliatore delle vie marittime. Armata da 38 cannoni partecipò alla guerra contro la Francia sulle coste catalane. Durante la Guerra d’Indipendenza era di base a Cadice. Con le forze navali dell’Avana, partecipò nelle Antille a battaglie contro i corsari. Realizzò varie traversate dell’Atlantico. Nel 1833 fu disarmata nell’arsenale di Cartagena.

Versione 2: La Fregata Diana , costruita in cantieri sul Tamigi e varata nel 1794, portava 38 cannoni principalmente da 18 libbre (8 Kg) ed aveva con una lunghezza fuori tutta di 160 piedi (48,768m) con una larghezza di 38 piedi (11,58m). L’equipaggio era costituito da 210 persone. La sua carriera la vede impegnata nell guerre della Francia rivoluzionaria e nelle guerre Napoleoniche. Fu venduta nel 1815 agli olandesi e partecipo’ al bombardamento di Algeri nel 1816. Il 16 Gennaio 1839 fu distrutta da un incendio accidentale nel bacino di Willemsoord. A partire dal 1790 le fregate subirono un notevole incremento della velatura ed in buone condizioni raggiungevano la velocita’ di 14 nodi

Fregata DIANA by OcCre modello in Scala 1/85 – Lunghezza 850 mm – Altezza 635 mm – Larghezza 360 mm

fregata diana by occre - vista globale
fregata diana by occre - dettaglio della prua
fregata diana by occre - dettaglio della poppa